marta mainieri

  R                                    8 gennaio 2007


I blogger etiopi sull�intervento in Somalia

La facile vittoria delle truppe etiopi-somale sulle Corti Islamiche, i miliziani che nel giugno scorso hanno preso il controllo della parte centro-meridionale della Somalia, non tranquillizza l�opinione pubblica internazionale e neanche i blogger etiopi e della zona, che temono di aver assistito solamente all�inizio di un conflitto molto pi� lungo e complicato: �qual � l�obiettivo del nostro Primo Ministro Meles Zenawi� scrive Zenobia "trascinarci tutti in una guerra come quella irachena?�. Il blog di Zenobia Ewenet Means Truth in Ethiopia � uno dei tanti che periodicamente viene oscurato dal regime di Zenawi, sempre pi� preoccupato di una blogosfera attiva politicamente e considerata da molti pi� autorevole delle fonti di informazioni ufficiali.

A fronte di una stampa che racconta la gloria di una guerra lampo, i blogger, infatti, si fanno interpreti di un malcontento diffuso e generalizzato. �Non � difficile immaginare quanto la gente di Addis Abeba sia infuriata per questo intervento� scrive Arefaynie nel suo blog Just thinking �invadere un paese con la semplice scusa di mantenere l�integrit� territoriale non convince nessuno.� Non persuade Urael che, dice, �la rapida sconfitta delle Corti islamiche prova solamente che non erano una vera minaccia per l�Etiopia �, e neanche Enset che intravede nell�invasione della Somalia l�ennesima contrapposizione con la vicina Eritrea colpevole con ogni probabilit� di sostenere insieme a Iran, Arabia Saudita e Libia i miliziani islamici.

A questo punto sorge spontanea una domanda, la fa Ethan che in My heart in Accra: �c�� qualcuno al di fuori di Bush e Zenawi che pensa che questa guerra sia una buona idea?�

Per maggiori informazioni:  www.globalvoicesonline.org