marta mainieri

   R         11 giugno 2007

Internet in the village

Africa is ready for business! Questo affermano una serie di imprenditori africani attraverso i loro blog, con i quali sperano di far conoscere le potenzialit� economiche del continente nero e la vivacit� imprenditoriale della sua gente. Harry Karanja con il suo blog �Start up in Kenya� � uno di loro. In questo post �Internet In the Village� racconta come � nata l�idea di aprire un cyber cafe in un villaggio rurale, come l�ha aperto tra mille difficolt� e, infine, nel pezzo che riportiamo, come � riuscito a trasformare i desideri dei clienti in opportunit� di business. Il risultato? una vera e propria lezione di marketing per i nostri imprenditori!

Quando ho pensato di avviare un cyber caf�, il mio obiettivo era aprire una strada al business non a un elefante bianco. Il mio principale pensiero era, quindi, andare a break even entro la fine del primo mese. Dopo aver fatto un po� di conti con il proprietario, abbiamo fissato la tariffa a 3 scellini kenioti al minuto. Deciso il prezzo, abbiamo calcolato quanti minuti avremmo dovuto vendere in un mese per rientrare nell�investimento.

A questo punto dovevamo capire come vendere tutti quei minuti. Credo che un imprenditore, per riuscire, debba sapere adattarsi velocemente alle situazioni. E per massimizzare questa capacit�, credo, sia necessario saper ascoltare i clienti. Cos� all�inizio il nostro cyber cafe era come tutti gli altri, poi, ci siamo messi in ascolto:

  • Puoi aiutarmi a mandare una mail a mia figlia negli USA?

  • Ho un computer al college vicino ma non ho internet

  • Come controllo i risultati dei miei esami?

  • Posso trovare lavoro online ?

  • Come posso scaricare le foto dal mio telefonino?

  • Voglio giocare

Abbiamo raccolto tutte le richieste dei clienti e le abbiamo tradotte in minuti. E cos� sono diventate vere e proprie offerte.

Oggi ho capito che internet oltre ad essere un business pu� portare una serie di benefici sociali e culturali nei villaggi. Cos� ho organizzato un team di persone con cui spero di capire meglio cosa si pu� fare. Spero di aggiornarvi al pi� presto.

Per maggiori informazioni:  www.startupkenya.blogspot.com